Boris Novak, Comunicato stampa, estate 2014

Boris Novak Tribute to Sandro BotticelliL'artista la sua poetica e la mostra Lantanio, nascosto nella terra:

L'artista lavora con le nuove tecniche legate alla fotografia e alla rielaborazione digitale delle stesse. Tuttavia il punto di partenza sono sempre disegni a pastello o ad acquerello che poi l'artista rielabora secondo il suo personalissimo modo di vedere l'opera d'arte.

Per Boris Novak l'arte è divertimento è un momento per la libera espressione di se stessi per giocare con immagini e colori e raccontarci un po' di se stesso. La vita forse è un gioco e dobbiamo viverla a pieno godere di tutte le sue infinite possibilità, dei suoi colori, apprezzare tutte le sue sfumature e liberarsi dei limiti che costringono l'individuo.

L'uso della tecnica del collage digitale contribuisce a rendere le opere astratte anche se letteralmente non possono essere considerate tali. L'alternassi di livelli (layers) che come strati di terriccio si depositano sulle cose trasformandole richiama alla mente il tema della memoria e di come le esperienze assumano colori e sapori diversi con il trascorrere del tempo e degli insegnamenti vissuti.

Boris Novak tenta di rendere bidimensionalmente questo concetto di stratificazione e di rielaborazione del ricordo amplificato dagli stati emotivi, in questo modo abbiamo di fronte a noi testimonianze del nostro essere che non possono far altro che aiutarci a crescere.

Sono opere dal forte valore sensuale quelle di questo artista, il corpo e la carnalità sono spesso protagoniste, ma non in maniera voyeristica, l'artista cerca di andare oltre, in profondità per regalare suggestioni e analizzare sentimenti e sensazioni.

Marcello Cazzaniga art critic / curator / exhibition organiser, Camaver Kunsthaus, Como Lake, Italy

 > Facts & press photos.

0
0
0
s2sdefault